IL MONUMENTO DI MONRUPINO TORNA A BRILLARE

Aggiorniamo la situazione dei Monumenti Nazionali di Basovizza e Monrupino, bersagli in questi giorni dei periodici oltraggi. La scritta con vernice rossa che imbrattava la lapide della Foiba 149 di Monrupino, scoperta il giorno di Ferragosto, è stata rimossa da una nobile mano di cui ignoriamo il nome. Gli Alpini, recatisi sul posto il 18 Agosto, hanno avuto modo di verificare, con soddisfazione, l’avvenuta rimozione. La loro denuncia, ha portato l’attenzione sul degrado e l’abbandono in cui l’amministrazione e le istituzioni lasciano i nostri Monumenti Nazionali. Una denuncia che noi del Movimento Irredentista Italiano abbiamo cercato di amplificare tramite il nostro comunicato pubblicato qui sul blog, finito anche all’attenzione di http://www.triesteallnews.it e del sito dell’Anvgd nonchè del Comitato 10 Febbraio di Trieste.
Le foto che pubblichiamo ci sono state inviate dai nostri amici Alpini Michael Nocentini [A.N.A. sezione Venezia, gruppo Fiume] e Luciano Puzzer [A.N.A. sezione Trieste] che il 18 Agosto, hanno ripulito il sito, estirpando le erbacce che ricoprivano la grande croce pavimentata e ricollocando le corone di alloro gettate in un angolo dai vandali che hanno deturpato la stele commemorativa. Nulla si è ancora potuto fare per le lettere della scritta situata alla base della croce, divelte in gran numero, che speriamo possano essere ricollocate a breve.

A questa bella notizia, si contrappone quella di un ennesimo danneggiamento alla foiba di Basovizza, dalla quale, nella notte del 20 Agosto, è stata asportata la lampada votiva collocata sulla stele che riproduce lo spaccato della foiba. Dal monumento inoltre è stato asportato anche un fazzoletto tricolore, che recava la scritta “Ritorneremo”. Come prassi, il furto è stato denunciato alle autorità competenti, suscitando anche le reazioni di qualche politico locale. Non ci dilunghiamo sulle solite parole retoriche pronunciate dai soliti ignoti, ma preferiamo concentrarci nel constatare il progressivo aggravarsi del clima di ostilità nei confronti dei monumenti e delle targhe commemorative dei martiri delle foibe e degli esuli, nonchè della rapidità di intervento e dell’efficienza di Alpini e civili nel curare il sito del Monumento Nazionale. Invitiamo pertanto chiunque ad inviarci segnalazioni e foto di danneggiamenti rilevati a monumenti locali, in ogni parte d’Italia. Se lo stato ignora e alcune fazioni negano e oltraggiano, è compito nostro curare la memoria che questi simboli celebrano, seguendo l’esempio degli Alpini e civili presenti a Monrupino.

Vogliamo inoltre smentire le notizie circolate in questi giorni di un nuovo danneggiamento al monumento alla foiba di Monrupino. In rete e sui giornali sono state diffuse le foto del vilipendio del 2006, quando con della vernice nera venne imbrattato il monumento con falce, martello, stella di rito e la scritta OZNA. Gli organi di stampa si sono confusi, dando modo ai soliti ignoti di strumentalizzare le denunce precedenti. Di seguito quindi, pubblichiamo le foto della cerimonia del 21 Agosto, seguite dal video in cui gli Alpini, dopo aver effettuato un’ulteriore manutenzione al sito di Montupino, insieme al comitato 10 Febbraio di Trieste hanno reso onore ai martiri delle foibe deponendo un mazzo di fiori. Che questo gesto sia di esempio per tutti. In ogni parte d’Italia i monumenti e le lapidi alla memoria degli infoibati e degli esuli giacciono in un perenne stato di incuria e sono spesso vilipesi. Segnalateci casi del genere, per provvedere al recupero di queste importanti testimonianze della nostra storia e della nostra memoria.

Di seguito, il video della commemorazione. Un grande ringraziamento da parte del Movimento Irredentista Italiano ai nostri amici Alpini e al Comitato 10 Febbraio di Trieste.

Un pensiero su “IL MONUMENTO DI MONRUPINO TORNA A BRILLARE

  1. GIOVANNI

    10-100-1000 mille persdne come voi!!!!!! BRAVI!!!! ANZI BRAVISSIMI!!!! AVANTI COSI’ NEL RICORDO DEGLI EROI VITTIME DEI MASISLI ASSASSSINI SLAVOCOMUNISTI. v i v a l’istria e la dalmazia ITALIANE.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...